INDIFFERENTI MAI.........

Chiedersi quotidianamente: " io che cosa sto facendo e che cosa non sto facendo..perchè il mondo sia semplicemente più umano"

Ciao.

Quello che stai vedendo è il sito dei Mulini a Vento.

Contiene i testi, le immagini, le curiosità e quello che ritiene importante, un gruppo di amici che cantando e suonando con i propri strumenti (voci, chitarre, basso, ukulele, charango, armonica, djembe, shaker, ovetti, piatti, ... etc. ) se ne va in giro a raccontare di quanto sia importante la parola RESPONSABILITA'.

Quello che succede non avviene per destini ineluttabili, ma per precise scelte individuali e collettive di cui ognuno singolarmente è responsabile.

Per questo oltre ad impegnarsi singolarmente, nella propria quotidianità, per aggiungere la propria personalissima goccia all'oceano di realtà che ci circonda, cercando di renderla più umana, insieme cantiamo, leggiamo, recitiamo e rendiamo omaggio a chi in un secolo di storia ha scelto di non essere indifferente e ha lottato per la conquista di diritti, per la fine dei soprusi e per un mondo di Pace.

I Mulini a Vento sono per definizione "sempre pro" e "mai contro" . L'azione prevede un pro e la nostra azione è a favore della PACE, della giustizia, della libertà, dell'umanità, della responsabilità e delle scelte da compiere quotidianamente.

Per questo il nostro spettacolo si chiama: INDIFFERENTI MAI

 

Ci vedrai in teatro, in qualche piazza, in circoli, per le strade, in festival e comunque sempre in mezzo e con le persone che ricordano di avere una Responsabilità.

Vi aspettiamo perchè non è più tempo di indifferenza.

 

Ciao a Tutti.

Mulini a Vento

 

Perché "Mulini a Vento"?

 

 

Perché i "Mulini a Vento" sono una fonte di energia pulita. Questa energia però può crearsi solo se ricomincia a fischiare il vento.

Perchè i Mulini a Vento possano abbracciare per una volta Don Chisciotte.

Il Cavaliere della Mancia è colui che ha lasciato una vita per rincorrere un ideale.

I Mulini a vento sono lì, immobili ed eterni per denunciare il distacco di un reale da un ideale … ed è proprio questo che vogliamo denunciare, che il reale si è distaccato dall'ideale.

Un distacco lento, impalpabile, sottobanco.

Un distacco giustificato da nuovi finti ideali o travestito dalla rassegnazione del "non si può fare altrimenti".

Un ideale a cui molti nostri antenati hanno dato la vita.

Un ideale che è cresciuto dall'orrore del primo assassinio (da Caino in poi infinite uccisioni giustificate da azioni contingenti).

Poi, giorno dopo giorno quell'ideale si è affossato … nell'INDIFFERENZA generale.

I Mulini allora sono lì, immobili ed eterni a denunciare che assieme a Don Chisciotte (l'antiaeroe e per cui l'eterno uomo) l'ideale può esistere, deve esistere! Basta crederci.

 

Abbiamo scelto allora di essere Mulini per essere mossi dal vento.

Abbiamo scelto allora di essere Mulini per essere gente non INDIFFERENTE ma che denuncia .

Mulini per denunciare l'indifferenza

Mulini per denunciare le grandi presenze, spesso dimenticate. I Chisciotte della nostra storia.

 

Certo, i "Mulini a Vento" non potranno cambiare il mondo, ma forse sarà nel condividere con altri le gesta del passato, che si potrà generare quel battito d'ali di farfalla che, prima o poi, diventerà vento e bufera.

 

Ecco perché "Mulini a Vento".

 

L'anno nuovo

di Gianni Rodari

 

Indovinami, indovino,

tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto o metà e metà?
Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo il lunedì
sarà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.